Blog

JOB ACT : COSA CAMBIA ?

 

Il Job Act, è l’ultimo provvedimento emanato dal Governo Renzi in tema di lavoro.

Riguarda essenzialmente due tipologie di contratti :

  1. Contratto di Apprendistato.
  2. Contratti a tempo Determinato;

 

job act

Nel contratto di apprendistato c’è un alleggerimento “burocratico” del cosiddetto Piano Formativo, in sostanza il datore di lavoro che assume deve predisporre un percorso formativo nei confronti del lavoratore assunto, di età compresa tra 18 e 29 anni, dove indica la formazione che il giovane lavoratore gli verrà erogata durante il contratto.

Questo piano ora è reso molto più “snello” sia per le ore di formazione ridotte rispetto al passato (per assumere giovani laureati la formazione è scesa a 40 ore annue) e sia per la redazione del piano che dovrà seguire dei formulari previsti dalla contrattazione collettiva .

Ma il vero rinnovamento è dato dal contratto a tempo Determinato, che non prevede più l’utilizzo della causale che era prevista dal dlgs 368/2001 per motivi tecnici produttivi, organizzativi e sostututivi , per cui le imprese potranno assumere lavoratori a tempo in maniera LIBERA, consentendo all’azienda una maggiore flessibilità all’entrata riducendo così il numero di contenziosi.

Si può assumere a tempo determinato fino a 36 mesi globali per mansioni equivalenti, comprese le proroghe contrattuali (non più di cinque) e nel limite del 20 % dell’organico.

Tale percentuale è modificabile dai contratti collettivi di riferimento.

Esiste inoltre una deroga al 20 % se si assume lavoratori a termine per esigenze sostitutive ( lavoratrice in maternità , o malattia ) o lavoratori con età superiore a 55 anni . Queste novità nulla cambiano per quanto riguarda le start up innovative in quanto queste ultime, già da tempo prevedono l’acausalità dei contratti a tempo determinato e inoltre sono esentate dal rispetto degli intervalli minimi esistenti per legge tra un contratto a termine in scadenza e quello successivo.

Non esitate a contattarci per ulteriori chiarimenti.

Articolo redatto da Dr. Antonio Traina.

 

 

Lascia un commento

Studio Mondino - la risposta ai tuoi quesiti fiscali.